Communications

Ricapitolando

Dopo la chiusura dell’evento di lancio dell’Italian Cognitive Computing Community tenutosi il 18 maggio 2018 presso l’Università di Napoli Federico II – sede di S. Giovanni, tiriamo le prime somme.

Hanno partecipato all’evento quattro università: Federico II (ingegneria ed economia) , PoliMI, UniGe, UniBg, 16 aziende, l’accademia aeronautica di Pozzuoli, un istituto tecnico e una ventina di studenti (di più considerando quelli che non si erano preventivamente registrati) di triennale, magistrale e di dottorato. Per un totale di circa ottanta persone coinvolte.

I contenuti della conferenza sono stati tutti di livello alto e hanno spaziato dal look ahead del cognitive computing nei prossimi 5 anni, agli skill e alla formazione per le nuove professioni nell’area del cognitive computing, da temi caldi come healthcare o e-learning, a blockchain e cloud. Nel pomeriggio la tavola rotonda ha dato spazio a molti spunti di riflessione. L’evento ha soddisfatto le aspettative dei partecipanti e stimolato la loro curiosità.
C’è stato modo di avere contatti proficui con aziende, rappresentanti di gruppi di professionisti e istituzioni, interessate al coinvolgimento nella comunità e all’approfondimento di molte delle tematiche proposte.